Ingrandimento carattere Ingrandimento carattere Ingrandimento carattere Ingrandimento carattere Mappa del sito
Bottazzi

ISTITUTO D'ISTRUZIONE SUPERIORE "F. BOTTAZZI"


Progetti

Bottazzi

Bottazzi

Bottazzi

Bottazzi

Progetto Iris

Con l’inizio dell’anno scolastico 2007-2008, l’Associazione Culturale Premio Casaranello, propose alle scuole del territorio del basso Salento di partecipare ad un esperimento scientifico con finalità didattiche, accogliendo l’opportunità offerta dal Centro Italiano Ricerche Aerospaziali (CIRA) con sede a Capua e sempre in prima linea nella divulgazione aerospaziale indirizzata ai giovani studenti. L’invito fu accolto dagli Istituti “Bottazzi”, “Meucci” e “Vanini” (tutti di Casarano), “Lanoce” (Maglie).

Il team di lavoro, costituito da 11 studenti- sperimentatori in rappresentanza delle scuole casaranesi, 11 docenti-tutor, 3 esperti in software ed elettronica e da 2 docenti dell’Università del Salento, hanno messo a punto un esperimento denominato IRIS MISSION, finalizzato alla rilevazione dell’opacità dell’atmosfera in presenza di aerosol.

Nella primavera di quest’anno, il progetto fu sottoposto alla valutazione tecnica e scientifica del CIRA, ottenendone la piena validazione tanto da essere inserito negli esperimenti a bordo del payload del laboratorio volante USV (Unmanned Space Vehicles) “Polluce”, in partenza nel corso dell’inverno 2008-2009 dalla base di lancio di Arbatax , sulla costa orientale della Sardegna, con recupero in mare aperto.

L’esperimento è composto da un box in metallo, testato in idro-termo-vuoto contenente 3 fotocamere digitali CANON EOS 450D ad alta risoluzione dotate rispettivamente di filtri R-G-B, da un circuito elettronico di comando scatto e da un barocommutatore (sensore di pressione), il tutto alimentato da un numero di pile alcaline collegate in parallelo.

Durante la fase di volo in salita, il sistema entrerà in funzione “di rodaggio” a partire dalla quota di 9.000 mt e fino a 24.000 mt. A questa altezza, l’USV inizierà la fase libera di rientro separato, però, dal payload dotato di un paracadute del diametro di 46 metri atto a frenare la velocità di discesa dello stesso del peso di circa 2 tonnellate. Ed è in questa fase che entra in funzione “operativamente” l’intero complesso IRIS: il barocommutatore, “sentita” la variazione in aumento della pressione atmosferica, “ordina” lo scatto-foto in contemporanea alle tre fotocamere, secondo un tempo/quota/pressione preventivamente programmato.

Si calcola che nel tempo della discesa (circa 60’) e fino allo splash-down alla velocità di circa 6 m/s (20 km/h), ogni singola fotocamera acquisirà almeno 300 immagini dell’atmosfera sottostante, intervallate di 10’’ ciascuna. A recupero avvenuto, a cura di una squadra di sommozzatori della nostra Marina Militare coordinati da un tecnico del CIRA, le immagini saranno analizzate una per una dagli studenti, assistiti dai rispettivi docenti.

I risultati saranno poi pubblicati su riviste specializzate e presentati in occasione di convegni, congressi, meeting, ecc. sul tema. Giova evidenziare che seppure i risultati scientifici non saranno “rivoluzionari”, l’esperimento avrà avuto il merito di avere introdotto per la prima volta gli studenti-sperimentatori salentini in una realtà scientifica-tecnologica ben lontana dai canoni tradizionali delle esercitazioni di laboratorio. Il Responsabile - Coordinatore Iris Mission Luigi Merico

TEAM ESPERIMENTO DIDATTICO IRIS MISSION

NR

NOME

COGNOME

ENTE

FUNZIONE


COORDINAMENTO


 

Luigi

Merico

Coll. ASI/CIRA

Responsabile Esperimento

SUPPORTO SCIENTIFICO

1

M. Rita

Perrone

Facoltà di Fisica Università del Salento

Docente

2

Sergio

Fonti

Facoltà di Fisica Università del Salento

Docente


TUTORS


3

Rossana

Dieza

IIS “Bottazzi” (Casarano)

Docente

4

Giovanni

Gennaro

IIS “Bottazzi” (Casarano)

Docente

5

Guido

Palma

IIS “Bottazzi” (Casarano)

Docente

6

Ippazio

Pignataro

IIS “Bottazzi” (Casarano)

Docente

7

M. Gabriella

Carlino

IIS “Bottazzi” (Casarano)

Docente

8

Oronzo

Lezzi

ITIS “Meucci” (Casarano)

Docente

9

Enzo

Rango

ITIS “Meucci” (Casarano)

Docente

10

Luigi

Moretti

LS  “Vanini”  (Casarano)

Docente

 

SUPPORTO TECNICO-INFORMATICO

 

11

Daniele

Merico

Facoltà Ingegneria Univ. Salento

 Software e gestione dati

12

Leonardo

Carpinteri

Liceo Scientifico “V. Fardella” Trapani

Hardware planner-beta tester

13

Agostino

Messana

Facoltà Ingegneria Univ. Palermo

Implementation

14

Corrado

Tundo

ITIS “Meucci” (Casarano)

Designer


SPERIMENTATORI


15

Giuseppe

Ciullo

ITIS “Meucci” (Casarano)

Studente

16

Giuseppe

Romano

ITIS “Meucci” (Casarano)

Studente

17

Luca

Nichil

ITIS “Meucci” (Casarano)

Studente

18

Luigi

Andronico

IIS “Bottazzi” (Casarano)

Studente

19

Mirko

Vigna

IIS “Bottazzi” (Casarano)

Studente

20

Stefano

Spennato

IIS “Bottazzi” (Casarano)

Studente

21

Tommaso

Toma

IIS “Bottazzi” (Casarano)

Studente

22

Riccardo

Maurizi

LICEO SCIENT. “Vanini” (Casarano)

Studente

23

Raissa

Potenza

LICEO SCIENT. “Vanini” (Casarano)

Studente

24

Chiara

Simeone

LICEO SCIENT. “Vanini” (Casarano)

Studente

25

Valerio

Moretti

LICEO SCIENT. “Vanini” (Casarano)

Studente


RIFERIMENTI CIRA


*

Gennaro

Russo

CIRA (Capua)

Capo Progetto USV

*

Aura

Paraschivescu

CIRA (Capua)

Segreteria USV

OSSERVATORI

26

Enrico

Caiffa

IISS “Lanoce” (Maglie)

Docente

27

Maria Pia

Silvestri

IISS “Lanoce” (Maglie)

Docente

28

Michele

Capozza

IISS “Lanoce” (Maglie)

Docente